BACK

Profile Matching – come ottimizzare l’appuntamento tra cliente e commerciale

Mapadore
|
IT

Quante volte, da cliente, vi è capitato di parlare con qualcuno che non capisse le vostre esigenze?

Altrettanto, quante volte da commerciale, vi è capitato di non riuscire ad agganciare l’interesse di un cliente?

 

Qualunque sia il caso, c’è sempre una situazione ottimale che, se si presentasse, permetterebbe di avere chance molto più alte di concludere il deal. La maggior parte delle volte, tale situazione è attribuibile ad un semplice e naturale fattore: l’affinità tra le persone.

Che il tuo business sia b2b o b2c, è pur sempre un business fatto tra persone, e l’affinità tra 2 o più soggetti è tanto naturale quanto rara.

 

Mapadore ha sviluppato un digital assistant che, proprio per la sua naturale attitudine si chiama Profile Matching.

Il segreto di questo tool risiede nella sua semplicità: assegnare il miglior venditore ad un determinato cliente.

 

Vi starete chiedendo, come farà a farlo?

 

Mapadore effettua skill/social matching tra clienti e commerciali per massimizzare le opportunità di chiusura, mettendo di fronte al cliente e alle sue necessità il commerciale o il tecnico più indicato.


In breve, il processo di Profile Matching avviene in tre fasi:

 

  1. al momento dell’installazione di Mapadore, si sceglie quale siano le priorità del singolo commerciale, i suoi punti forti e la tipologia di cliente ideale.
  2. Una volta acquisita la lead, Mapadore profila il cliente/azienda in base alle categorie del CRM stesso
  3. Infine, Mapadore individua il match ideale tra necessità/tipologia del cliente e commerciale ideale ed assegna autonomamente le lead in base alle caratteristiche imposte dal profile matching.

 

Ma non è finita qui.

 

Grazie al Machine Learning, i dati dei clienti con i quali la trattativa è andata a buon fine permettono di insegnare alla macchina nuovi parametri su cui valutare il matching migliore tra commerciale e lead.

 

Case study operativo: AbitareIn

 

 

AbitareIn, un’agenzia immobiliare che opera nell’area di Milano, ha aumentato il proprio numero di clienti del 40%, semplicemente velocizzando il processo di presa appuntamento dell’agente immobiliare sul website e, soprattutto, inviando all’incontro la persona più adatta a quel cliente.

 

Ma come faceva a sapere AbitareIn chi fosse il cliente ancora prima di conoscerlo?

In altre parole, in base a cosa è possibile assegnare i clienti di cui ancora non conosciamo le caratteristiche e priorità, a un commerciale, piuttosto che ad un altro?

 

Un web form può essere utile a raccogliere qualche piccola informazione e profilare a grandi linee la tipologia del cliente.  In questo caso età dell’interessato e dimensione dell’appartamento erano sufficienti per effettuare una profilazione.

 

L’algoritmo è in grado di   profilare le tipologie di clienti in base alle risposte inserite nel form già al momento della prima interazione, assegnando l’opportunità a chi di dovere e aumentare dunque le probabilità di chiusura.

 

Inoltre, grazie ad un altro tool di Mapadore, la Omnichannel Integration, anziché permettere al web user di richiedere un incontro con un agente per poi fissare un orario, Mapadore permette di prenotare immediatamente uno slot orario, subito dopo aver completato il form.

Mapadore, infatti,  esegue un check simultaneo di chi è il commerciale ideale e di quali sono i suoi impegni, permettendo di visualizzare in real time i tre slot orari migliori.

Il tempo di presa appuntamento si riduce così drasticamente e permette di non perdersi possibili clienti attraverso il processo di presa dell’appuntamento.

 

In breve, attraverso il suo motore, Mapadore può mappare le caratteristiche dei tuoi clienti e quelle dei tuoi agenti

 

  • È possibile definire criteri di matching e assegnare in automatico lead e commerciali in base a tali caratteristiche
  • È possibile collegare i propri social ai vari form di contatto e raccogliere maggiori informazioni sul cliente
  • Conseguenze: aumento del fatturato; maggior fidelizzazione; miglior customer experience; miglior distribuzione del lavoro e maggiore conoscenza del cliente  

 

Ha parlato della nostra funzionalità, e non solo di quella, anche Il Corriere della Sera facendo riferimento proprio al “Tinder del Business”.

 

ADOTTA MAPADORE