Profile Matching – come ottimizzare l’appuntamento tra cliente e commerciale

Quante volte, da cliente, vi è capitato di parlare con qualcuno che non capisse le vostre esigenze?

Altrettanto, quante volte da commerciale, vi è capitato di non riuscire ad agganciare l’interesse di un cliente?

 

Qualunque sia il caso, c’è sempre una situazione ottimale che, se si presentasse, permetterebbe di avere chance molto più alte di concludere il deal. La maggior parte delle volte, tale situazione è attribuibile ad un semplice e naturale fattore: l’affinità tra le persone.

Che il tuo business sia b2b o b2c, è pur sempre un business fatto tra persone, e l’affinità tra 2 o più soggetti è tanto naturale quanto rara.

 

Mapadore ha sviluppato un digital assistant che, proprio per la sua naturale attitudine si chiama Profile Matching.

Il segreto di questo tool risiede nella sua semplicità: assegnare il miglior venditore ad un determinato cliente.

 

Vi starete chiedendo, come farà a farlo?

 

Mapadore effettua skill/social matching tra clienti e commerciali per massimizzare le opportunità di chiusura, mettendo di fronte al cliente e alle sue necessità il commerciale o il tecnico più indicato.


In breve, il processo di Profile Matching avviene in tre fasi:

 

  1. al momento dell’installazione di Mapadore, si sceglie quale siano le priorità del singolo commerciale, i suoi punti forti e la tipologia di cliente ideale.
  2. Una volta acquisita la lead, Mapadore profila il cliente/azienda in base alle categorie del CRM stesso
  3. Infine, Mapadore individua il match ideale tra necessità/tipologia del cliente e commerciale ideale ed assegna autonomamente le lead in base alle caratteristiche imposte dal profile matching.

 

Ma non è finita qui.

 

Grazie al Machine Learning, i dati dei clienti con i quali la trattativa è andata a buon fine permettono di insegnare alla macchina nuovi parametri su cui valutare il matching migliore tra commerciale e lead.

 

Case study operativo: AbitareIn